Orologio Astronomico del Duomo di Messina

Orologio Astronomico del Duomo di Messina

orologio astronomico duomo di messina

Orologio Astronomico del Duomo di Messina

L’Orologio astronomico del Duomo di Messina è il più grande e complesso al mondo, insieme a quello di Praga. Progettato dalla ditta Ungerer di Strasburgo fu inaugurato nel 1933 ed è ancora oggi l’attrattiva principale della città. Alle ore 12:00 un complesso sistema di leve e contrappesi consente il movimento delle statue automi, in bronzo, che si trovano sulla facciata e che sono legate alle tradizioni civili e religiose della città.

Teodoro Ungerer, che concepì il meccanismo, volle dare all’insieme un significato simbolico legato al moto ascensionale dello spirito umano, distribuendo le parti in quattro tetralogie idealmente poste ai bracci di una croce.

Ogni giorno, a mezzogiorno, chi si trova a passare nei dintorni di piazza Duomo a Messina viene avvolto dalle note dell’Ave Maria di Schubert. Il suggestivo suono diffuso nell’aria aria proviene dal Campanile del Duomo che insieme all’Orologio Astronomico, in esso contenuto, rappresenta per Messina uno dei simboli più importanti.

Nella parte alta, Dina e Clarenza, eroine della Guerra del Vespro, battono i quarti d’ora con le campane della torre. Tra di loro, si ritrova la statua del gallo che a mezzogiorno muove le ali riproducendo il suo canto. Più in alto è istallato il leone ruggente di bronzo dorato. L’animale sventola la bandiera di Messina. È il simbolo del popolo siciliano, sovrano vittorioso nella Guerra del Vespro a Messina. In basso troviamo i giorni della settimana, ciascuno di essi è rappresentato da una divinità pagana portata in trionfo da un carro, trainato da un animale diverso.

Mentre l’altro lato, quello rivolto alla cattedrale, presenta gli elementi che più propriamente corrispondono al concetto di orologio astronomico. Infatti, sopra il calendario perpetuo, si trova un modello di sistema solare. Delle sfere metalliche rappresentano i pianeti. Sono poste alla punta delle rispettive lancette, la cui lunghezza è proporzionale al raggio dell’orbita.

L’Opera Relais si trova a 300 mt dal Duomo di Messina, con una breve passeggiata è possibile godere di questa meraviglia, ogni giorno, a mezzogiorno.

Fonti e Approfondimenti

Da Wikipedia, l’enciclopedia libera: L’orologio astonomico di Messina

Dal sito MessinArte: Campanile del Duomo di Messina

Dal sito messinastorica.it: Il campanile e l’orologio astronomico

You may also like

Lascia un commento